Enzo Biagi | Il delitto di Perugia

Published by paginedistoria on

Oggi ricordo la scomparsa di Enzo Biagi. Il grande giornalista, autentico testimone del Novecento, è morto all’età di 87 anni nella clinica milanese dove era ricoverato a causa di un edema polmonare acuto. Nell’articolo di fondo del Corriere della Sera 7 novembre 2007 Gian Antonio Stella, ricordando un suo detto «Avrei fatto il giornalista anche gratis: meno male che i miei editori non se ne sono mai accorti» scrisse: «in quelle poche parole, lui condensava davvero un mucchio di cose. La passione per un mestiere che coltivava da quando era in ragazzino sceso a Bologna dall’Appennino tosco-emiliano. La rivendicazione orgogliosa, alla larga dagli intellettualismi, di essere un cronista». Nel taglio medio, in primo piano ritroviamo invece il delitto di Perugia con la morte di Meredith Kercher, la giovane studentessa 22enne inglese uccisa brutalmente in casa. La notizia riporta il fermo delle tre persone accusate per l’omicidio: Amanda Knox, Raffaele Sollecito e Patrick Lumumba. Un caso di cronaca nera che è giunto anche davanti alla Corte europea dei diritti dell’uomo, ricordato ancor oggi anche a livello internazionale per la sua grande risonanza mediatica.


«in quelle poche parole, lui condensava davvero un mucchio di cose. La passione per un mestiere che coltivava da quando era in ragazzino sceso a Bologna dall’Appennino tosco-emiliano. La rivendicazione orgogliosa, alla larga dagli intellettualismi, di essere un cronista»

Gian Antonio Stella – Corriere della Sera mercoledì 7 novembre 2007


Google (Noto Emoji - Unicode 15.0)

📝 Sentitevi liberi di interagire con i vostri commenti, proposte o considerazioni. Non mancate di scrivermi se conservate anche voi questo giornale o altri importanti quotidiani storici.

👉🏻 Seguimi sulla mia pagina Instagram @paginedistoria per ritrovare questo e molti altri eventi storici e sportivi da rivivere nelle prime pagine dei giornali.

/ 5
Grazie per aver votato!