Le pene fasciste – Arresto di Gramsci

In questa data Antonio Gramsci, in violazione dell’immunità parlamentare, venne arrestato a Roma e rinchiuso nel carcere di Regina Coeli. Con lui, il giorno seguente 120 deputati in carica d’opposizione (antifascisti) furono dichiarati decaduti attraverso un ordine del giorno approvato dalla stessa Camera. Nella stessa seduta, venne reintrodotta per legge sulla difesa dello Stato da Benito Mussolini la pena di morte con lo scopo di punire (leggo testualmente l’articolo 1) «chiunque commetta un fatto diretto Read more…

Soul of the Nation (Joe Biden)

Joe Biden interrompe il trend dei presidenti che hanno ottenuto un secondo mandato e viene eletto come 46° Presidente degli Stati Uniti. È il candidato più votato nella storia delle elezioni americane. Massimo Gaggi nell’articolo di fondo in prima pagina sul Corriere della Sera 8 novembre 2020 sintetizza con lo slogan «You Are Fired!» il passaggio del testimone e scrive in merito: «è una buona sintesi di questa giornata storica: finisce la presidenza Trump, ma Joe Read more…

Enzo Biagi | Il delitto di Perugia

Oggi ricordo la scomparsa di Enzo Biagi. Il grande giornalista, autentico testimone del Novecento, è morto all’età di 87 anni nella clinica milanese dove era ricoverato a causa di un edema polmonare acuto. Nell’articolo di fondo del Corriere della Sera 7 novembre 2007 Gian Antonio Stella, ricordando un suo detto «Avrei fatto il giornalista anche gratis: meno male che i miei editori non se ne sono mai accorti» scrisse: «in quelle poche parole, lui condensava davvero Read more…

Yes We Can – Barack Obama – | Michael Crichton

Nella sfida con il candidato repubblicano John McCain, il giovane senatore dell’Illinois, inizialmente svantaggiato anche dalla breve esperienza politica, ha saputo conquistare crescenti consensi popolari grazie al sapiente utilizzo di tutti i mezzi di informazione. Imposto contro un establishment democratico che gli era ostile, sconfiggendo alle primarie un cavallo di battaglia come Hillary Clinton, con un vasto impiego di blog, social network è riuscito a raccogliere i fondi per la campagna elettorale e a ottenere Read more…

Il milite ignoto

Nel sacello posto sull’Altare della Patria di Roma da oltre un secolo riposa un militare italiano caduto al fronte durante la prima guerra mondiale. Un giovane di cui non si conosce il volto, il nome e la sua storia. L’intento di preservare per sempre nella capitale la sua memoria fu proposta dal colonnello Giulio Douchet nell’estate del 1920 e si concretizzo l’anno seguente con il progetto di legge per la «Sepoltura della salma di un Read more…

La punizione di Dio

Stadio San Paolo di Napoli. Siamo alla metà del secondo tempo della nona giornata del massimo campionato. In campo si affrontano nel freddo pomeriggio autunnale la splendida Juventus costruita da Boniperti e il dotatissimo e ricco Napoli di Ferlaino. Ore 15.57, punizione a due nell’area bianconera. «Da qui la palla non passerà mai» sussurra Eraldo Pecci al 10 azzurro in procinto di calciare. Ma l’arte di Diego Armando Maradona si sà…non la si può annullare Read more…

Il delitto Pasolini

Nella notte tra l’1 e il 2 novembre 1975, lo scrittore, regista e attore Pier Paolo Pasolini, considerato tra i maggiori intellettuali italiani del Novecento, fu brutalmente assassinato sulla spiaggia dell’Idroscalo di Ostia. Il colpevole venne identificato nel reo confesso Pino Pelosi e l’omicidio fu rubricato come lite tra omosessuali andata a finire male. Nel taglio alto del Corriere della Sera 3 novembre 1975 Ulderico Munzi scrive: «La scena del delitto è uno sterrato deserto Read more…

Il sogno europeo

Il progetto di un’Europa Unita, che appena una generazione addietro era solo un’utopia non trova alcun spazio nella prima pagina del Corriere della Sera 2 novembre 1993. La notizia è presente soltanto a pagina 11 come articolo di fondo nella sezione degli esteri dove lo sguardo del giornale è rivolto principalmente – allora come oggi – al conflitto in medio oriente. Viene riportata l’esplosione di rabbia dei coloni israeliani contro il governo Rabin e uno Read more…