L’assalto al Congresso nazionale del Brasile

Published by paginedistoria on

08 gennaio 2023. È stata un’insurrezione avvenuta come risposta alla sconfitta dell’allora presidente Jair Bolsonaro nelle elezioni generali in Brasile del 2022. Sostenitori di Bolsonaro e altri estremisti di destra hanno attaccato la sede del governo federale brasiliano nella capitale, Brasilia. La folla ha invaso e vandalizzato il Congresso Nazionale, l’edificio della Corte Suprema e il Palazzo Presidenziale, nella Piazza dei Tre Poteri, cercando di rovesciare violentemente il presidente democraticamente eletto del Brasile Luiz Inácio Lula da Silva, insediatosi il 1º gennaio. Sul Corriere della Sera di lunedì 9 gennaio 2023 Sara Gandolfi e Massimo Gaggi scrivono: «Assalto al Parlamento brasiliano e ad altri edifici istituzionali. Protagonisti dell’irruzione i seguaci dell’ex presidente Bolsonaro che si trova in Florida. Vestiti con i colori della bandiera nazionale si sono scontrati con le forze dell’ordine».

 

Corriere della Sera di lunedì 9 Gennaio 2023


«Un assalto che ha ricordato quello di Capitol Hill dei sostenitori di Trump. Nel palazzo di Brasilia non erano presenti deputati. Anche il presidente Lula era lontano, in visita nello Stato di San Paolo. Ha attaccato la polizia: “Non ha fatto nulla per garantire la sicurezza”»

Sara Gandolfi e Massimo Gaggi


Google (Noto Emoji - Unicode 15.0)

📝 Sentitevi liberi di interagire con i vostri commenti, proposte o considerazioni. Non mancate di scrivermi se conservate anche voi questo giornale o altri importanti quotidiani storici.

👉🏻 Seguimi sulla mia pagina Instagram @paginedistoria per ritrovare questo e molti altri eventi storici e sportivi da rivivere nelle prime pagine dei giornali.

/ 5
Grazie per aver votato!