Incidente ferroviario di Pioltello

Published by paginedistoria on

 
25 gennaio 2018. Il treno regionale 10452 di Trenord, carico di pendolari, proveniente da Cremona e diretto a Milano, deragliò presso la stazione ferroviaria di Pioltello. Alle 6.57 del mattino tre vagoni sono sviati a causa della rottura di un giunto di 23 centimetri di rotaia. Secondo le indagini la rottura fu provocata dalla carenza nella manutenzione con la mancata sostituzione del pezzo usurato. Tre le vittime, tutte donne: Ida Maddalena Milanesi, 61 anni; Alessandra Giuseppina Pirri, 39 anni e Pierangela Tadini, 51 anni. Nel suo articolo di fondo “Viaggiatori senza voce” Dario Di Vico sul Corriere della Sera di venerdì 26 gennaio 2018 scrisse: «Messi per un attimo da parte cronaca e il dolore, la verità profonda é che non ci siamo resi conto come la crisi stia cambiando la geografia del lavoro e come diretta conseguenza il numero dei pendolari sia destinato ad aumentare. Luogo di lavoro e di residenza coincidono sempre meno, chi conquista con sudore un semplice posto o una posizione professionale di qualche valore lo difende e aumenta così la massa di coloro che ogni mattina si alzano alle prime luci dell’alba, prendono il treno e fanno ritorno a casa la sera».

Corriere della Sera di venerdì 26 gennaio 2018


«Sulle cause dell’incidente di ieri nei prossimi giorni ci sarà da capire e da riflettere perché il “cedimento strutturale” della rotaia sarebbe cosa assai più preoccupante di un singolo errore umano o di un’avaria»

Dario Di Vico


Google (Noto Emoji - Unicode 15.0)

📝 Sentitevi liberi di interagire con i vostri commenti, proposte o considerazioni. Non mancate di scrivermi se conservate anche voi questo giornale o altri importanti quotidiani storici.

👉🏻 Seguimi sulla mia pagina Instagram @paginedistoria per ritrovare questo e molti altri eventi storici e sportivi da rivivere nelle prime pagine dei giornali.

/ 5
Grazie per aver votato!