Il sogno europeo

Published by paginedistoria on

Il progetto di un’Europa Unita, che appena una generazione addietro era solo un’utopia non trova alcun spazio nella prima pagina del Corriere della Sera 2 novembre 1993. La notizia è presente soltanto a pagina 11 come articolo di fondo nella sezione degli esteri dove lo sguardo del giornale è rivolto principalmente – allora come oggi – al conflitto in medio oriente. Viene riportata l’esplosione di rabbia dei coloni israeliani contro il governo Rabin e uno stato di emergenza in Ucraina legato ad un singolo episodio di fanatismo religioso. Nel celebrare oggi questo trentennale, l’articolo di Arrigo Levi sembra più attuale che mai. Levi scrive: «Mentre il secolo degli olocausti volge al termine, il traguardo di questo libero processo di unificazione culturale e monetaria si contrappone alla sfida rappresentata dai nazionalismi e dagli odii etnici o religiosi ancora forti e presenti in tutto il vecchio continente. Rimane infine l’incognita della Russia, tra nuove speranze di democrazia, minacce di autoritarismo e indimenticate ambizioni imperiali».


«Mentre il secolo degli olocausti volge al termine, il traguardo di questo libero processo di unificazione culturale e monetaria si contrappone alla sfida rappresentata dai nazionalismi e dagli odii etnici o religiosi ancora forti e presenti in tutto il vecchio continente. Rimane infine l’incognita della Russia, tra nuove speranze di democrazia, minacce di autoritarismo e indimenticate ambizioni imperiali»

Arrigo Levi – Corriere della Sera martedì 2 novembre 1993


Google (Noto Emoji - Unicode 15.0)

📝 Sentitevi liberi di interagire con i vostri commenti, proposte o considerazioni. Non mancate di scrivermi se conservate anche voi questo giornale o altri importanti quotidiani storici.

👉🏻 Seguimi sulla mia pagina Instagram @paginedistoria per ritrovare questo e molti altri eventi storici e sportivi da rivivere nelle prime pagine dei giornali.

/ 5
Grazie per aver votato!