Attentati di Madrid

Published by paginedistoria on

11 marzo 2004. Gli attentati di Madrid furono una serie di attacchi terroristici di matrice islamica sferrati nella capitale spagnola a diversi treni locali, provocando 192 morti e 2057 feriti. Essi sono considerati i più gravi attacchi alla popolazione civile, dopo la seconda guerra mondiale, insieme con gli Attentati di Parigi del 13 novembre 2015 allʼinterno dei confini dellʼUnione Europea. Il Corriere della Sera di venerdì 12 marzo 2004 titola a tutta pagina: “La mano dell’Eta, l’ombra di Al Qaeda”. Nell’articolo di fondo a cura di Sergio Romano possiamo leggere: «Ricercare le ragioni di un atto terroristico é un esercizio assurdo. Se fossero razionali e si ponessero obiettivi comprensibili, i terroristi non colpirebbero alla cieca e non farebbero stragi di innocenti. Ma l’esercizio diventa ancora più complicato quando uno stesso atto terroristico può avere due matrici diverse e proporsi contemporaneamente due obiettivi. Non conosciamo ancora gli autori degli attentati di Madrid, ma sappiamo che fra le molte ipotesi possibili vi é quella di una ‘operazione congiunta’ fra l’Eta e Al Qaeda, fra il terrorismo basco e quello islamico».

Corriere della Sera di venerdì 12 marzo 2004


«Tante volte, in questi anni terribili, ci siamo ripetuti che lo sgomento non dovrebbe conoscere confini, che l’intensità dello strazio non dovrebbe dipendere dalla maggiore o minore distanza che ci separa dall’epicentro dell’orrore. Eppure – pecche non confessarlo? – di fronte alle notizie, le cifre, alle immagini raccapriccianti che ci arrivano in queste ore da Madrid sentiamo che non è così, siamo costretti a riconoscere che più le vittime ci assomigliano e più l’angoscia ci prende alla gola, ci paralizza, si impadronisce non soltanto della nostra coscienza ma anche della nostra immaginazione, del nostro corpo, delle nostre viscere»

Giovanni Raboni


Google (Noto Emoji - Unicode 15.0)

📝 Sentitevi liberi di interagire con i vostri commenti, proposte o considerazioni. Non mancate di scrivermi se conservate anche voi questo giornale o altri importanti quotidiani storici.

👉🏻 Seguimi sulla mia pagina Instagram @paginedistoria per ritrovare questo e molti altri eventi storici e sportivi da rivivere nelle prime pagine dei giornali.

/ 5
Grazie per aver votato!